Caffè: meglio la moka o la macchinetta espresso?

sabato, agosto 31, 2019



Non è facile rispondere a questo quesito, anche perché in Italia ognuno ha la sua personale opinione. Tra le mie amiche c’è anche chi non sa rinunciare al caffè preparato con la moka da gustare appena alzate, mentre dopo pranzo gusta esclusivamente il classico espresso del bar. Questione di gusti, di abitudini familiari, ma anche di comodità. Ovviamente la macchinetta per l’espresso è lo strumento più veloce e rapido, saprebbe usarla anche un bambino; la moka invece costringe a svolgere diverse azioni che non sempre si ha voglia di compiere in alcune situazioni della giornata. Anche per questo c’è chi usa solo la moka, da mettere sul gas mentre si sparecchia la tavola, e chi invece neppure ne possiede una, perché dopo il pasto preferisce rilassarsi.
Le differenze tra le due tecniche
Per preparare il caffè si devono estrarre dalla polvere le sue parti aromatiche. Lo si fa esponendo la polvere, macinata a seconda del tipo di estrazione cui la si sottopone, all’acqua in ebollizione, alla pressione o anche lasciando che l’acqua calda la impregni per poi filtrare il risultato lentamente, lasciando che cada attraverso un filtro in tessuto. Ovviamente ogni metodo di estrazione porta con sé diverse quantità di sostanze prelevate dalla polvere di caffè. Questo porta a diverse consistenze, texture e aromi nella bevanda ottenuta. Diverse sono anche le insidie date dalle varie preparazioni, ad esempio la moka potrebbe venire riscaldata in modo troppo rapido, cosa che “brucia” il caffè, dandogli un gusto più tostato. Nel filtro della macchinetta potremmo mettere quantità minime di polvere, ottenendo una bevanda triste e slavata. 

Preparare il caffè perfetto
C’è chi dice che per avere una perfetta tazzina di caffè è necessario avere una perfetta polvere di caffè. Per questo motivo c’è chi acquista caffè costosissimo, nelle miglior torrefazioni o anche in internet. Si deve però sempre considerare che l’affermazione precedente è vera solo in parte; la tazzina di caffè ideale si ottiene con una buona materia prima, che va poi trattata in modo corretto. Il caffè va tenuto in un contenitore ermetico (non serve il frigo, è una leggenda metropolitana), va dosato correttamente nel filtro e pressato leggermente: una pressatura eccessiva non consentirebbe il passaggio dell’acqua attraverso ogni singolo granello di polvere, dando vita a una bevanda slavata e poco aromatica.

Le migliori macchinette espresso

Per altro gli estimatori del caffè espresso oggi possono contare su macchinette da casa progettate e costruite proprio come i migliori elettrodomestici da bar. In rete si trovano ormai anche tutti i ricambi didiesse frog, che permettono di effettuare la corretta manutenzione della macchinetta, senza doversi rivolgere a un tecnico a pagamento. Inoltre ormai da molti anni per le macchinette abbiamo a disposizione anche caffè già in mono dose, macinato, pesato e pressato in modo da ottenere una tazzina perfetta, ogni volta che lo si desidera. Per avere il migliore caffè della città quindi è sufficiente avere a disposizione una macchinetta per l’espresso in cialde o in capsule, e utilizzare polvere di alta qualità.

3 commenti

  1. Buy lawn collection 2019 Online for Women's at best prices available at Motifz. ✓ Latest Fashion, ✓ Trendy Designs ➤ Shop Now!

    RispondiElimina
  2. onestamente nel mio caso basta che ci sia caffè buono,ora vado con la macchinetta Nespresso ma credo sia necessario avere una moka in dispensa e ovviamente utilizzarla:P

    RispondiElimina

I'm so curios to read your opinion, thank you for sharing!

Contact Me @ fabriziaspinelli@msn.com

Nome

Email *

Messaggio *

Cliccando su "Invia" acconsenti all'archiviazione e al trattamento dei tuoi dati personali per rispondere alla richiesta di contatto

Archivio blog

follow me

© Cosa Mi Metto??? di Fabrizia Spinelli - Tutti i diritti riservati - P.IVA 07676731214

Privacy Policy | Cookie Policy