Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli

/
8 Comments
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli

Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
In questo post Diventare Fashion Blogger? Tutto quello che dovete sapere prima di aprire un fashion blog, ho spiegato tutti i lati positivi e quelli negativi del mio mestiere, compresi i pro e i contro di lavorare da casa.
Organizzare e gestire il proprio tempo può risultare facile quando siamo da soli. Ma cosa succede se invece in casa siamo in due? Oggi vi voglio spiegare come riesco a lavorare da casa con una bambina di tre anni e mezzo.
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Mi piacerebbe molto poter dire che lavorare da casa con una bambina di 3/4 anni è tutto arcobaleni, pigiamini pastello e unicorni.. ma purtroppo non è così. All'inizio far combaciare le esigenze di una bambina con quelle lavorative è davvero difficile e complicato. Ma a lungo andare, dopo diverse prove ed errori, ho imparato a fare tesoro delle esperienze e il mio flusso di lavoro è diventato molto più efficace e continuo.
Ho raccolto cinque piccoli insegnamenti di cui ho fatto tesoro nel corso di questi anni, che spero possano aiutarvi.
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consiglii
Gestite gli imprevisti
La prima cosa da tenere sempre bene a mente è che i momenti assurdi e gli imprevisti ovviamente ci sono sempre, bisogna metterli in conto. Una bambina di 3 anni e mezzo desidera e richiede molta attenzione. E potete pur star certe che deciderà di manifestare questo suo desiderio durante una videoconferenza importante, o durante la call per cui vi siete preparate da una settimana. L'importante è imparare a sdrammatizzare e andare avanti.
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Siate Flessibili
Sono veramente infinite le volte in cui sono arrivata alla parte chiave di un lavoro, oppure sto scrivendo un articolo e all'improvviso sento "Maaaaammma". Essere interrotti mentre si è nel bel mezzo di un processo creativo è davvero controproducente. All'inizio queste situazioni mi rallentavano moltissimo, dentro di me mi innervosivo e perdevo il filo. Piano piano ho imparato ad essere flessibile, ad appuntare velocemente le idee su cui stavo lavorando in quel momento, ad andare da mia figlia, per poi tornare al mio lavoro per riprendere da dove avevo lasciato.
Inoltre ovviamente quando lavori da casa e sei una mamma che si occupa dei propri figli, dovrai interrompere il lavoro in tantissimi momenti: per portarla a scuola, in piscina, al parco, etc. Diventa una sorta di tira e molla, perciò imparare ad essere flessibili è fondamentale.
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Siate Preparate
Ci sono momenti in cui ho lunghe chiamate o appuntamenti. La cosa migliore ovviamente è che mia figlia non sia nei paraggi. Per fortuna riesco a sapere sempre in anticipo quando ho un incontro o una call. Cerco sempre di programmarli durante la mattina, nelle ore in cui mia figlia è alla materna, in modo da essere completamente libera. Insomma bisogna cercare di pianificare tutto in base a lei, ai suoi impegni, ai suoi tempi e alle sue esigenze, tenendo conto dei momenti in cui andare a prenderla, dei pasti, della doccia e delle sue attività.
Bisogna essere preparati anche ai giorni di malattia, quindi mai rimanere indietro con il lavoro! Quando ahimè quei giorni arriveranno, la voglia e la possibilità di lavorare saranno sicuramente inferiori. Quando mia figlia è a casa malata tutte le mie energie e attenzioni sono ovviamente concentrate su di lei. Per questo motivo cerco di portarmi sempre un pò avanti con il lavoro, proprio per riuscire a gestirlo al meglio anche in queste situazioni, che arrivano senza preavviso.
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Prendete un pò d'aria
Anche se amo stare a casa, e lavorare da casa, un lavoro come il mio spesso ti tiene in contatto con le persone solamente tramite computer e smartphone. In quei giorni sento davvero il bisogno di un'interazione umana reale con qualcuno che non sia mia figlia. In questi casi, il mio consiglio è di uscire a prendere un caffè al bar, o di andare a comprare il pranzo: sarete sorprese di quanto possa fare la differenza mettere il naso fuori di casa, passare anche pochi minuti all'aria aperta e staccare un attimo.
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli
I was wearing:
Koralline dress
Pinko belt
Chanel bag
Come lavorare da casa con una bambina: cinque consigli


You may also like

8 comments:

  1. Beautiful and elegant as always!

    https://lartoffashion.com/graphictshirt/

    ReplyDelete
  2. E' una fortuna poter lavorare da casa anche se effettivamente penso che patirei molto l'assenza di "contatto umano"!!!

    ReplyDelete
  3. ottimi consigli!
    Ti sta molto bene questo vestito verde<3

    http://modaodaradosti.blogspot.ba/

    ReplyDelete
  4. bello quel vestitino! dove si puo comprare? lo vorrei mettere in vacanza nel hotel a san vigilio www.vigilius.it

    ReplyDelete
  5. punto uno ADORO QUESTO VESTITO, punto due adoro questi post e nonostante non sia mamma li trovo utilissimi anche per chi decide di lavorare da casa o avere dei giorni di smart working poichè imprevisti e distrazioni sono dietro l'angolo!!!

    ReplyDelete
  6. she is so gorgeous
    https://topsoccerfan.blogspot.com/

    ReplyDelete

I'm so curios to read your opinion, thank you for sharing!